Industria 4.0 bonus potenziati

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter

Credito d’imposta potenziato per le imprese che investono in tecnologia 4.0

Con la legge di bilancio 2021,  approvata in Senato lo scorso 30 dicembre 2020, si ha una rimodulazione degli incentivi industria 4.0 ed il rafforzamento dei crediti d’imposta a favore delle imprese che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato italiano

Novità rispetto al credito d’imposta 2020

Le nuova legge si caratterizza per aliquote agevolative più elevate, massimali incrementati per le spese ammissibili e minori tempi di fruizione. In particolare, per gli investimenti fatti dal 16 novembre 2020 aventi ad oggetto beni materiali Industria 4.0, il credito d’imposta 2021 spetta nella misura del:

– 50% del costo di acquisizione, per investimenti fino a 2,5 milioni di euro (40% nel 2022);
 30% del costo di acquisizione, per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di euro e fino ai 10 milioni di euro (30% nel 2022)
– 10% del costo di acquisizione, per la quota di investimenti oltre i 10 milioni di euro e fino al limite massimo di costi complessivamente ammissibili pari a 20 milioni di euro (rispetto ai precedenti 10 milioni di euro).

Le nuove regole sono valide per gli investimenti effettuati a decorrere dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2021, con possibile estensione fino al 30 giugno 2022 se entro il 31 dicembre 2021 l’ordine viene accettato dal venditore ed è stato pagato l’acconto di almeno il 20% del costo di acquisizione.

Scegliete fin da ora macchinari tecnologicamente avanzati

Gli impianti di imbottigliamento e confezionamento prodotti da SMI rientrano tra gli investimenti previsti dal piano Industria 4.0, in quanto sono dotati delle più moderne tecnologie di automazione e IoT (Internet of Things), che consentono di raccogliere ed integrare in un’unica piattaforma di controllo e gestione i dati di funzionamento di tutti i macchinari dello stabilimento, di fornire in tempo reale il costante monitoraggio del livello di efficienza e di intervenire anche da remoto per variare i parametri di lavorazione o in caso di problemi.

Per ulteriori dettagli, richieste d’informazioni e supporto nella gestione delle pratiche legate all’ottenimento del beneficio, Vi invitiamo a contattare Fabio Bellaviti, Sales Area Manager per l’Italia, al numero 0345-40244 oppure all’indirizzo e-mail fabio.bellaviti@smigroup.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay Connected

More Updates